Sempre più E-Commerce

L’E-commerce, in Italia come nel resto del mondo, sembra non conoscere crisi, anzi, negli ultimi hanni ha fatto registrare aumenti su tutti i fronti. In Italia, nel 2016, sono aumentate le aziende che hanno deciso di portare il proprio business online, aprendo un e-commerce per la vendita diretta dei propri beni e servizi. E’ aumentato il fatturato, che oggi sfiora i 30 miliardi di euro. Anche se la crescita è più contenuta rispetto al resto d’Europa e del mondo, in italia oggi le aziende che vendono regolarmente online, attraverso canali propri, sono quasi ventimila. E tutti gli studi prevedono una crescita esponenziale nei prossimi anni, che coinvolgerà la gran parte delle piccole e medie imprese italiane. Un dato significativo è sicuramente il numero dei web shopper, cioè le persone che regolarmente acquistano online i prodotti più variegati. Nel nostro paese circa 20 milioni di utenti hanno acquistato almeno un prodotto online nel corso dell’anno appena concluso, circa il 60% degli utenti internet.

Questi dati mostrano quindi che l’ecommerce in Italia gode di buona salute e le prospettive di crescita sono impressionanti.
Ma quando conviene davvero aprire un negozio online? Questa si che è una domanda da un milione di dollari!! Proviamo a dare qualche risposta.
Il primo passo fondamentale per avere le idee chiare e quello di avere bene in mente quali sono gli obiettivi e i punti di forza dei tuoi prodotti e della tua offerta. Avere una panoramica dettagliata ti eviterà di incappare in errori dovuti alla fretta e all’approssimazione. Perchè se è vero che il mercato gode di ottima salute è anche vero che esistono molti e-commerce che falliscono dopo il primo anno, per i più svariati motivi.
E’ anche fondamentale sottolineare che non basta essere online per vendere. Il commercio elettronico, così come il commercio tradizionale è fatto di investimenti, sacrifici, lavoro e capacità di innovare e di stupire. Prima di avere un bel sito e-commerce è essenziale avere una conoscenza accurata del tuo business, dei tupi prodotti, dei tuoi potenziali clienti e dei tuoi competitors.

Quando è utile quindi avere un-ecommerce?
1. Se vuoi allargare il tuo pubblico. Puoi rivolgerti ad una pluralità di individui, senza vincoli geografici.
2. Se vuoi ridurre i costi. A differenza del classico negozio fisico l’e-commerce ti permette di abbattere i costi. Naturalmente anche il commercio elettronico ha dei costi. Avrai bisogno di investimenti iniziali di star-up e di investimenti per il mantenimento e per la promozione dello stesso.
3. Se vuoi puntare sull’asistenza pre-post vendita. Nella vendita online la differenza la fa soprattutto l’assistenza clienti. Dalle live-chat sul tuo ecommerce, fino al social care sui canali social.
4. Se non hai paura di affidarti ad un professionista. Diffida delle soluzioni fai-da-te. La vendita online deve essere affrontata con preparazione e professionalità. Scegli un’agenzia di cui ti fidi e delega a loro tutti i compiti più tecnici o quelli per i quali non ti senti preparato.

Quando invece non conviene realizzare un e-commerce?
1. Se non hai un budget da destinare al progetto.
2. Se hai tempo limitato da dedicare all’e-commerce.
3. Se non credi nelle potenzialità del web.

E la tua azienda è pronta per vendere online? Scopriamolo insieme, ti offriamo un caffè e vediamo cosa ne viene fuori!